Colorno Inform@ - n. 1/2013

a p. 3: LO SPAZIO RITROVATO. La nuova vita dell'ex-Ospedale Psichiatrico
LO SPAZIO RITROVATOenbsp;
La nuova vita dell'ex-Ospedale Psichiatrico
stato adottato a fine dicembre il Piano Urbanistico Attuativo diniziativa pubblica denominato PP1 ex Ospedale Psichiatrico in variante al POC e RUE vigenti. Nel febbraio del 2009 il Consiglio comunale aveva approvato le varianti al PSC, POC e RUE, allinterno delle quali era stato previsto un ambito di intervento urbanistico preventivo finalizzato al recupero, alla valorizzazione e riqualificazione del complesso dellEX Ospedale Psichiatrico.
Si tratta di unarea di circa 20.990 mq, al centro del paese, sede un tempo dellospedale psichiatrico e oggi ferita aperta a pochi passi dalla piazza principale del paese, con edifici pericolanti e inutilizzati. Il precedente piano prevedeva 85.000 mc di volumetria edificabile, tra recuperi di edifici esistenti e vincolati e nuove realizzazioni.
Il nuovo piano adottato in consiglio, in linea con lorientamento dellamministrazione comunale volto alla riduzione del consumo di suolo e alla riqualificazione degli spazi esistenti, prevede invece una riduzione di 21.252 mc di volumetria edificabile. Questo stato possibile grazie ad una disponibilita da parte dei proprietari dellarea, lAusl di Parma, a condividere un percorso improntato alla qualita dellintervento pi che alla quantita dello stesso.
Il nuovo assetto urbanistico ha ridisegnato, in meglio, la sistemazione dei volumi e degli spazi interni al comparto, creando una barriera verde tra il Giardino della Reggia Ducale e i volumi che saranno realizzati sul fronte strada.
Lintervento potra essere realizzato per stralci, a differenza del precedente, anche se in caso di interventi singoli gli acquirenti dovranno necessariamente partire dagli edifici esistenti e da recuperare, questo per evitare operazioni speculative e soprattutto per favorire in via prioritaria la sistemazione degli immobili che insistono nellarea con un alto valore storico.
Nelle prossime settimane, a 20 anni dalla chiusura del comparto, lamministrazione promuovera un incontro pubblico finalizzato a far conoscere il progetto e raccogliere eventuali osservazioni, nonch una visita guidata nellarea.
stato un lavoro lungo e irto di ostacoli. Devo ringraziare lAusl per aver compreso la nostra esigenza di ridurre il consumo di suolo concentrandoci piuttosto su un intervento di qualita volto a recuperare davvero lesistente consentendo comunque nuove edificazioni su unarea gia urbanizzata. Gli uffici tecnici del Comune di Colorno e dellAusl hanno lavorato fianco a fianco in questi mesi, a loro va il ringraziamento dellamministrazione comunale, con un particolare ricordo allArchitetto Antonio Pellegrini, Direttore del Dipartimento Tecnico dellAusl, straordinario professionista prematuramente scomparso.

Michela Canova
Sindaco di Colorno
sindaco@comune.colorno.pr.it

Allegato: