L'editoriale del Sindaco (da "Colorno Inform@", aprile 2006):

La Conferenza di Programma.

enbsp;

Cari cittadini, questo numero di Colorno Inform@ esce volutamente dopo la scadenza elettorale, per poter parlare con pi serenita di Colorno, del suo territorio, della sua Comunita.

Il 2006 ormai iniziato da alcuni mesi e lAmministrazione sta gia operando a pieno regime sul bilancio di previsione predisposto dalla Giunta a fine dicembre e approvato dal Consiglio Comunale lo scorso 30 gennaio. Laver approvato il piano finanziario del Comune entro il primo mese dellanno rappresenta una importante inversione di tendenza, rispetto agli ultimi anni e rispetto a molte altre amministrazioni locali che ancora oggi non hanno quadrato il bilancio o lo hanno completato da poche settimane. Questi tempi ristretti, se da un lato hanno messo sotto pressione la macchina comunale, dallaltro hanno consentito di iniziare da subito la realizzazione dei programmi e dei vari obiettivi per questanno.

enbsp;

Nelle pagine interne, sono evidenziate le principali connotazioni e caratteristiche del bilancio di previsione 2006, e come sempre stato riservato ampio spazio ai gruppi consiliari per esporre le proprie considerazioni. Ma ora, in questo editoriale, mi preme anzitutto parlare dei bisogni e delle necessita di Colorno per i prossimi 10 anni.

enbsp;

La questione della Tangenziale fondamentale per il futuro di Colorno: lopera non ancora pronta e al momento non ci vengono fornite previsioni attendibili, poich sono ancora in corso le procedure di ri-assegnazione dellappalto per lultimazione del rimanente 15% dellopera. Nel frattempo noi cittadini di Colorno dobbiamo condividere un percorso di progettazione per il futuro di questo territorio: indubbiamente lo spostamento del traffico di passaggio migliorera la vivibilita del paese; tuttavia dobbiamo capire come sfruttare al meglio questa vivibilita e ridefinire la vocazione di questo territorio (che non pu risolversi nel solo comparto turistico-culturale), migliorando lofferta di servizi di portata intercomunale.

enbsp;

La realizzazione di servizi in forma associata con i vicini comuni rappresenta una priorita (ma anche una complessita), poich solo attraverso queste forme possibile recuperare economie di scala, senza perdere la sensibilita locale. Su questioni di portata cos vasta, unAmministrazione non pu decidere in modo autonomo: doveroso, oltre che coerente con i nostri programmi, un percorso di condivisione con i cittadini e tutti i soggetti della compagine sociale. Per queste ragioni, nelle prossime settimane saranno avviati i lavori per la Conferenza di Programma Colorno 2015, lo strumento attraverso il quale progettare il futuro del nostro territorio.

Stefano Gelati