04/04/12 - Alta condensazione di efficienza

Un altro passo importante nel raggiungimento degli obiettivi di risparmio ed efficienza energetica l’ha compiuto questa mattina il Comune di Colorno (PR), con l’approvazione in giunta della delibera di indirizzo che autorizza il responsabile dell’ufficio tecnico alla sottoscrizione della convenzione Consip per la gestione calore degli edifici pubblici 

La convenzione prevede che, nell’arco dei cinque anni di contratto, la ditta aggiudicataria realizzi interventi di manutenzione straordinaria finalizzati espressamente alla riqualificazione energetica degli edifici interessati: Municipio,  Scuola elementare, scuola media, scuola materna.

Come funziona: il Comune paga un canone fisso, il 10% deve essere destinato per interventi di efficientamento energetico, la ditta realizza gli interventi (nel caso specifico si tratta della sostituzione di due caldaie vecchie con caldaie a condensazione e ad alta efficienza energetica) e rientra negli investimenti grazie al risparmio in bolletta.

In pratica, il Comune a costo zero si vede realizzare subito una serie di interventi che difficilmente avrebbe potuto fare caricandoli sul bilancio comunale. “Un intervento importante, concreto, utile all’ambiente e alle casse comunali – spiega l’Assessore Marco Boschini che ha voluto e seguito il progetto insieme ai responsabili dell’Uffici tecnico comunale -. Con questa iniziativa concludiamo l’opera di sostituzione di tutte le caldaie degli edifici pubblici comunali previsto dal Piano di Efficienza energetica approvato qualche anno fa. Sono opere che i cittadini non vedono, ma non per questo hanno meno dignità ed importanza di tante altre.”

I lavori di riqualificazione energetica verranno realizzati nel corso dell’estate 2012, a conclusione dell’anno scolastico.

Nei prossimi giorni sarà on-line sul sito del Comune di Colorno e nella sezione IMPRONTA ECOLOGICA del portale www.comunivirtuosi.org tutta la documentazione relativa al progetto.
Proprietà dell'articolo
creato: giovedì 5 aprile 2012
modificato: giovedì 5 aprile 2012