Mostra giardinaggio "Nel Segno del Giglio"

25-26-27 aprile 2008

“Nel segno del Giglio” una iniziativa promossa dall’Amministrazione Provinciale di Parma e dal Comune di Colorno, con il contributo di Banca Monte Parma. Organizzazione: Artù. Direzione della Mostra: Elisa Migone e Isabella Gemignani.

Orario: dalle 10 alle 19
Ingresso:  sette euro, gratuito per i bambini sino a 14 anni
Inaugurazione 24 aprile dalle ore 17.00

Pieno l’appoggio del Comune di Colorno: “Nel Segno del Giglio è una mostra che sta consolidandosi nella qualità e nella ricchezza dell’offerta: per Colorno è davvero un onore ospitarla, e si potrebbe valutare anche l’ipotesi di farne un’edizione autunnale”, ha osservato l’assessore alla Cultura e al Turismo di Colorno Alberto Padovani, mentre l’assessore provinciale al Turismo Gabriella Meo ha sottolineato che “quest’anno la mostra è veramente accessibile a tutti. Sarà infatti a disposizione lo scooter elettrico per persone con difficoltà motoria in dotazione alla Reggia”. Per Giuseppe Caltabiano, responsabile Servizio enti di Banca Monte Parma, Nel segno del Giglio “è una delle mostre più importanti d’Italia per affluenza. Da parte nostra non può che esserci il riconoscimento per un lavoro e per un impegno che è stato portato avanti con successo negli anni. Ed è importante il livello di organizzazione che ha raggiunto, perché siamo davvero di fronte a una mostra-evento che contribuisce in modo indiscusso alla valorizzazione del territorio e della Reggia: per noi di Banca Monte è motivo di particolare orgoglio anche quest’anno essere sponsor con un contributo”.

L’edizione 2008

Tante le nuove proposte. La prima rappresenta una continuità nell’innovazione di una linea intorno alla quale Colorno sta riflettendo da qualche anno, ovvero il “Giardinorto”, una intelligente e utile commistione tra ortaggi e fiori, da ammirare oltre che da mangiare i primi, da ammirare ma anche da utilizzare in cucina i secondi. La seconda riguarda le erbe palustri della pianura padana, decine di varietà che vanno a comporre, in natura, un ambiente che può sorprendere per colori, forme e, ovviamente, rusticità.

A Colorno si potranno conoscere queste piante ma anche il loro utilizzo, così come avveniva nei secoli scorsi: ecco che un artigiano sarà a disposizione dei visitatori per recuperare manualità ormai perdute, per tessere stuoie o per intrecci da cui nascono canestri, sedute di sedie rustiche, cappelli e infiniti altri oggetti. Colorno è poi specializzata nello stimolare i più piccoli a amare e conoscere le piante: quest’anno sarà ulteriormente potenziato il programma di iniziative ludico-didattiche per bambini e ragazzi, con cacce ai tesori verdi nel gran Parco della Reggia, con giochi per insegnare a scegliere, piantare, gestire l’amica pianta, con ricerche di profumi e sapori. Durante la mostra, la stessa Reggia offrirà a tutti un’occasione speciale: la possibilità, attraverso visite guidate scontate, di rivivere un’epoca e la vita di una corte.

Quest’anno anche due nuovi modi diversi per ammirare la Reggia e le bellezze storico naturalistiche di Colorno: un volo in mongolfiera grazie a Lampogas o un giro sul trenino turistico per le vie del centro. Dal Parco e dalla Reggia, la Mostra si espanderà verso i castelli del Ducato di Parma e Piacenza, con facilitazioni per coloro che presenteranno il biglietto di ingresso a “Nel segno del Giglio”.

Completano l’offerta anche altri servizi e iniziative collaterali, dal noleggio biciclette alle camminate. Domenica 27 “La pittura en plein air” in collaborazione con l’Istituto Toschi e Art Colorno e “Andiamo per asprelle”, un paio d’ore di passeggiata nella campagna alla ricerca di profumi e colori della primavera. Insomma un “Segno del Giglio” formato famiglia, per condividere la meraviglia dei colori e le novità che i migliori fra i vivaisti e specialisti italiani propongono in questa ormai storica tre giorni del verde.


Scheda pratica per "Mostra giardinaggio "Nel Segno del Giglio""
Note Per info : Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica c/o Reggia di Colorno Tel. 0521/313336 ufficio.turistico@comune.colorno.pr.it/ Parma Turismi Tel. 0521/228152 info@parmaturismi.it
Proprietà dell'articolo
creato: venerdì 18 gennaio 2008
modificato: mercoledì 23 aprile 2008